Diritto di fuga # Sandro Mezzadra

This post is also available in: Tedesco, Inglese

9 luglio 2011, h 19.00 # Lungomare, Via Rafenstein 12 – Conferenza aperta al pubblico.

Sandro Mezzadra, studioso delle forme di vita nel postfordismo e di fenomeni migratori contemporanei, parlerà di migrazione, di impasse, di traduzione linguistica e culturale, e del “diritto di fuga” di ogni cittadino, migrante e non.

10 luglio, h 11.00 # Lungomare, Via Rafenstein 12 – Seminario.

Sandro Mezzadra, in dialogo con la Rete per i diritti dei senza voce. Una chiacchierata informale per indagare le relazioni fra nuovi e vecchi diritti, a partire dal contesto altoatesino e dall’esperienza concreta dei partecipanti.

Sandro Mezzadra (Italia)

Sandro Mezzadra vive e lavora a Bologna, dove insegna presso la  Facoltà di Scienze Politiche. Intellettuale di riferimento all’interno delle reti europee dei movimenti, contribuisce alle pagine culturali del «Manifesto», nonché ad altre riviste come «DeriveApprodi», «Fantomas», «Multitudes» e «Studi culturali», di cui è fondatore. Dopo aver dedicato molti studi alla storia delle scienze politiche, giuridiche e sociali in Germania tra Otto e Novecento, il suo lavoro si è concentrato sui temi del rapporto tra movimenti migratori e trasformazioni della cittadinanza.