Cartographic interventions # Maiz

This post is also available in: Tedesco, Inglese

Dal 4 al 6 luglio. Primo incontro Domenica 4 luglio h 11.00 Ex Gorio, Via Macello 9

Il collettivo Maiz condurrà un’esplorazione psicogeografica che partirà dal quartiere dei Piani e conivolgerà gli ospiti del Centro per i Rifugiati e gli abitanti della zona.  Insieme si rifletterà sulle barriere visibili e invisibili di luoghi urbani, e si produrranno materiali cartografici che ritracciano creativamente le potenziali energie della città.

Maiz (Austria)

Maiz e’ un’associazione autonoma di donne migranti con sede a Linz e fondata nel 1994. Maiz ha ricevuto numerosi riconoscimenti a livello internazionale per l’approccio innovativo con il quale lavora, e che include attività di analisi teorica, interventi artistici e strategie di pubbliche relazioni. Negli ultimi anni l’organizzazione ha rafforzato il suo impegno sul fronte culturale inaugurando la Schaufenstergalerie – spazio espositivo dedicato a tematiche antirazziste e femministe. Nel 2007 Maiz e’ stata invitata a partecipare a Documenta 12, dove ha esposto un codice etico di comportamento per la collaborazione tra artisti e soggetti socialmente emarginati.